Studio Legale D'Amico Labbro Francia - Oria
Studio Legale D'Amico Labbro Francia - Oria
Studio Legale D'Amico & Labbro Francia - Oria.
Studio Legale D'Amico & Labbro Francia - Oria.

Contatti

Studio Legale

D'Amico & Labbro Francia 
Corso Umberto I 58
72024 ORIA (BRINDISI)

 

Orari di apertura

Dal Lunedì al Venerdì dalle 17,00 alle 20,00

Sabato su appuntamento

 

Telefono e fax 0831 847106

Cellulare 347 1952084

 

e-mail

contatti@damicolabbrofrancia.it

 

 

Consultate il nostro sito Internet, troverete tutte le informazioni sullo Studio Legale D'Amico & Labbro Francia, le attività e le specializzazioni

 

Feed RSS

Esame di avvocato: Anf impugna al Tar il regolamento sui corsi obbligatori (Fri, 18 May 2018)
A due mesi esatti dall’ufficialità normativa (comparse nella G.U. del 16 marzo u.s.) si apprende che il Regolamento sull’obbligatorietà dei...
>> Continua a leggere

Fotocopia di atto pubblico inesistente: utilizzarla è falso materiale (Fri, 18 May 2018)
Con la sentenza in commento, la V sezione della Suprema Corte, in tema di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, ha confermato...
>> Continua a leggere

Danno esistenziale e morale: sfera morale va distinta da quella dinamico-relazionale (Fri, 18 May 2018)
La sfera morale (rapporto del soggetto con se stesso) è diversa da quella dinamico-relazionale (rapporto del soggetto con "altro da se"). Il fatto In proprio e...
>> Continua a leggere

Lotto, sì a punti raccolta in rivendite speciali su strada comunale (Fri, 18 May 2018)
Il T.A.R. Lazio (Roma, Sezione II) ha annullato il provvedimento con cui l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha rigettato l’istanza volta ad istituire un...
>> Continua a leggere

Informazioni e aggiornamenti

In questa sezione troverete informazioni aggiornate riguardo le più recenti sentenze e le decisioni interessanti delle Corti nonché tutte le novità sullo Studio Legale D'Amico & Labbro Francia.

CASSAZIONE CIVILE

 

Diritti della personalità - Immagini e riservatezza - Partecipazione al "Gay Pride" - Riprese televisive del raduno dei partecipanti presso una stazione ferroviaria prima della manifestazione - Avvenimento di rivelvanza pubblica - Configurabilità.

La terza sezione civile della Corte di cassazione, riconosciuta la natura di evento di rilevanza pubblica, ai sensi dell'art. 96 della legge n. 633 del 1941, alla manifestazione del gay pride tenutasi a Roma nel giugno 2000, ha ravvisato la medesima natura anche nel momento precedente del raduno dei partecipanti in una stazione ferroviaria allo scopo di prendere il treno per recarsi nel luogo della manifestazione stessa, posto che nella nozione predetta deve rientrare non soltanto l'evento, assunto nella sua limitata dimensione spazio-temporale, ma anche quegli episodi, che al medesimo si ricolleghino in modo inequivocabile.

(Corte di Cassazione, Sez. III Civile, sentenza 24 ottobre 2013, n. 24110)

  

 

CASSAZIONE PENALE

 

Ex convivente impedisce alla sua ex di chiamare i carabinieri: risponde di violenza privata.
(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza 11 giugno - 26 novembre 2013, n. 47084) 

 

 

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE e TAR LAZIO

 

Tatuaggio e concorso pubblici - Concorso pubblico per titoli ed esami per il reclutamento allievi agenti del ruolo Corpo di Polizia Penitenziaria.
Gli esiti cicatriziali da tatuaggio in via di rimozione non sono motivo di non idoneità del candidato.
(TAR del LAZIO, sentenza n. 03461/2013


COMMISSIONI TRIBUTARIE

 

Equitalia. Nulle le cartelle di pagamento e gli avvisi di iscrizione di ipoteca notificati con raccomandata a.r. inviata dall’agente di riscossione.

(Commissione Provinciale Tributaria di Lecce, sentenza n. 436/02/10)

Conforme: Tribunale di Galatina, sentenza n. 204/2013; G.d.P. Torino sentenza n. 2922/2013; CTP di Parma sentenza n. 18 11.02.2013; CTP di Campobasso, sentenza n. 36 del 21.02.2013

 

TRIBUNALE DI BRINDISI

 

CIVILE - VIOLENZA SESSUALE - Risarcimento danni su sentenza penale. Utilizzabilità del rito sommario ex art. 702 bis c.p.c. Non necessaria la costituzione di parte civile nel processo penale né la sottoposizione a perizia medico legale ai fini della risarcibilità del danno morale soggettivo subito della vittima ex artt. 2043 e 2059 c.c.
(Tribunale di Francavilla Fontana, Ordinanza del 5.3.2013 - Giudice dott. Marseglia)

 

 

CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO

 

Il ricorso alla Corte di Strasburgo depositato dalla difesa di Silvio Berlusconi.

 

CORTE COSTITUZIONALE

 

Adozione Nazionale: Diritto all'anonimato della madre naturale. Il Giudice deve potere interpellare la madre, su richiesta del figlio, ai fini della revoca della dichiarazione.
Sentenza 278/2013 

  

MATERIALI

 

Gratuito Patrocinio Civile e Penale - Vademecum. 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© D'Amico & Labbro Francia Avvocati - Corso Umberto I n. 58 - 72024 ORIA (BR) - Partita IVA: 01965170747